Abu Dabhi, Khalifa. Lo sceicco inaugura il porto miliardario

20121212RC_C2_0237

Terminato a tempi di record il nuovo scalo merci degli Emirati Arabi

 

È stato ufficialmente inaugurato dal Presidente degli Emirati Arabi Uniti il porto commerciale da 7,2 miliardi di dollari di Khalifa. Il nuovo scalo, che sostituisce quello di Mina Zayed, aveva attivato il proprio terminal container già lo scorso settembre e sarà in grado di gestire 50 mila container alla settimana e un milione di tonnellate di merci al mese.

Nato nell’ambito di un progetto di diversificazione dell’economia del paese arabo il porto di Khalifa, inserito nella più ampia zona industriale di Kizad, supporterà un obiettivo più che ambizioso: generare, nel giro di una generazione, fino al 15% del prodotto interno lordo di Abu Dhabi e porsi come punto di riferimento per l’area mediorientale.

Per Mina Zayed, porto inaugurato nel 1972, i programmi dello sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahyan hanno destinato il crescente mercato delle crociere e la fornitura di carichi alla rinfusa. L’ultima nave che ha scalato lo storico porto degli Emirati Arabi Uniti è stata la Jolly Arancione della compagnia Messina, società attiva nel Paese dal 1995, che ha effettuato da allora più di 400 toccate. Da ieri, per le 24 compagnie che servono Abu Dhabi Terminal si cambia approdo.