A TARANTO LA XV CONVENTION NAZIONALE THE INTERNATIONAL PROPELLER CLUBS

da-sx-prete-conte-caffio-ok

19 settembre 2017 – È stata presentata in conferenza stampa, presso il Salone degli Specchi di Palazzo di Città a Taranto, la XV Convention nazionale dei venticinque International Propeller Clubs italiani che si terrà venerdì 29 settembre a Taranto.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Rinaldo Melucci, Sindaco di Taranto, Sergio Prete, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, Marco Caffio, Presidente Raccomar Taranto, e Michele Conte, Presidente The International Propeller Club Port of Taras.

Per un improvviso e indilazionabile impegno istituzionale non è potuto intervenire Rinaldo Melucci, Sindaco di Taranto, che ha comunque inviato un messaggio di saluto confermando la sua presenza alla convention.

Organizzata dal Propeller Clubs “Port of Taras”, in collaborazione con i Propeller Clubs “Port of Bari” e “Port of Brindisi“, la Convention nazionale dei venticinque International Propeller Clubs italiani si tiene, per la prima volta in assoluto, nella città di Taranto, e torna in Puglia a sei anni da quella tenutasi a Brindisi nel 2011.

Il Direttivo Nazionale del International Propeller Clubs ha così accolto la proposta del Club tarantino scegliendo il capoluogo jonico come sede della Convention Nazionale, manifestazione biennale, per dimostrare vicinanza a Taranto e al suo porto in un momento così delicato per la portualità locale e nazionale.

Il Presidente Michele Conte ha spiegato che «l’auspicio del Propeller Clubs “Port of Taras” è che questo evento possa rappresentare una importante occasione per gli specialisti del settore per confrontarsi sui temi dell’economia del mare, della logistica e dei trasporti, mentre per le Istituzioni e i cittadini un’opportunità di crescita e di conoscenza delle proprie radici culturali e sociali».

«Più in generale l’evento – ha poi detto Michele Conte – costituisce un tassello di quel mosaico di iniziative realizzate affinché il Porto possa continuare a rappresentare, oltreché un importante volano di sviluppo economico ed occupazionale, anche un luogo di sviluppo professionale».

Il Presidente The International Propeller Club Port of Taras ha concluso sottolineando come «la felice coincidenza dell’elezione a Sindaco della città di un imprenditore-operatore marittimo costituisce altresì un notevole valore aggiunto, oltreché al futuro delle attività marittimo-portuali, allo svolgimento dei lavori della Convention».

Per Sergio Prete, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, «la convention nazionale de The International Propeller Clubs porterà a Taranto i più importanti operatori dello shipping, una importante opportunità per far visitare loro la città e il porto, un’occasione da cui potrebbero nascere collaborazioni future».

Secondo Sergio Prete, inoltre, il convegno rappresenterà una proficua occasione per fare il check sullo stato dell’arte della recente riforma verificando come questa stia incidendo sul sistema portuale italiano.

Marco Caffio, Presidente Raccomar Taranto, ha annunciato che, in concomitanza con l’Assemblea nazionale de The International Propeller Clubs, per la prima volta a Taranto si terrà anche la riunione del Direttivo nazionale di Federagenti Giovani con la presenza del presidente Simone Carlini.

Per la XV Convention nazionale International Propeller Clubs saranno a Taranto alcuni tra i più importanti operatori marittimi e della logistica a livello nazionale, nonché il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio.

Il momento clou della Convention sarà il Convegno nazionale “Le nuove sfide del Mediterraneo. Le Autorità di Sistema Portuale ad un anno dall’entrata in vigore della Legge di riforma”.

La manifestazione si terrà, alle ore 10.00 di venerdì 29 settembre, presso la “Sala Resta” della Cittadella delle Imprese della Camera di Commercio, in viale Virgilio 152 a Taranto (iscrizione gratuita su www.lenuovesfidedelmediterraneo.eventbrite.it).

Moderati da Nicola Capuzzo, giornalista di Milano Finanza Shipping e Logistica, i lavori si apriranno con i saluti istituzionali di Michele Conte, Presidente The International Propeller Club Port of Taras, Rinaldo Melucci, Sindaco di Taranto, Luigi Sportelli, Presidente della Camera di Commercio e Artigianato di Taranto, Davide Degennaro, Presidente The International Propeller Club Port of Bari, e Donato Caiulo, Presidente The International Propeller Club Port of Brindisi.

In seguito interverranno Alessandro Panaro, Responsabile Ufficio Maritime and Mediterranean Economy di SRM – Centro Studi per il Mezzogiorno, Sergio Prete, Presidente dell’AdSP del Mare Ionio, Ugo Patroni Griffi, Presidente dell’AdSP del Mare Adriatico Meridionale, Riccardo Fuochi, Presidente del Propeller Club Port of Milan, Zeno D’Agostino, Presidente dell’AdSP del Mare Adriatico Orientale e Presidente Assoporti, Eugenio Di Sciascio, Magnifico Rettore Politecnico di Bari, Umberto Masucci, Presidente The International Propeller Clubs. Le conclusioni saranno affidate a Graziano Delrio, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Nel pomeriggio si terranno l’Assemblea nazionale The International Propeller Clubs e il Consiglio direttivo nazionale. Per gli ospiti è stato organizzato anche un ricco programma di iniziative per far conoscere Taranto e le sue bellezze, tra cui una visita guidata del Porto e della città dal mare a bordo del Rimorchiatore San Vito, grazie alla disponibilità della Rimorchiatori Napoletani, e una al Museo Archeologico Nazionale MArTA e al Centro storico. Prevista anche una presentazione delle eccellenze del territorio e una degustazione a cura della Cambusa di Assonautica – Food, Wine, Handicraft & Turism.

The International Propeller Clubs, nasce dall’iniziativa di un piccolo gruppo di imprenditori marittimi di New York che, verso la fine del 1922, si incontravano frequentemente per discutere e risolvere problemi di comune interesse relativi ai trasporti marittimi; il primo Propeller Club italiano viene fondato, nel 1939, a Genova come “succursale” del Club di New York.

Oggi The International Propeller Clubs è un’associazione culturale che promuove l’incontro e le relazioni tra persone che gravitano nei trasporti marittimi, terrestri, aerei; favorisce la formazione e l’aggiornamento tecnico, culturale tra tutti gli appartenenti alle categorie economiche e professionali legate alle attività marittime e alla logistica.

Il Propeller Club Port of Taras è stato fondato, nel 2004, da un gruppo di operatori e appassionati del settore, consapevoli che la risorsa Mare costituisce per Taranto un’importante opportunità di sviluppo, non solo economico, ma anche culturale e sociale.

In questi tredici anni il Propeller Club Port of Taras ha proposto, alla cittadinanza ed alle Istituzioni, importanti occasioni di riflessione e di conoscenza sulle tematiche della portualità, del trasporto marittimo e della logistica, coinvolgendo anche coloro che, pur non operando direttamente nel settore, hanno comunque mostrato l’interesse e la volontà di impegnarsi per il proprio porto e per l’economia marittima in generale.

Main partner della manifestazione sono Adsp Mar Ionio e Raccomar Puglia; si avvale del patrocinio del Comune di Taranto, Regione Puglia, Confindustria Taranto e Assoporti, ed è sostenuta da River pneumatici srl, Cantine San Marzano, Formedil, Sjs Engineering srl, Proingenio srl, Interporto della Puglia, Istop Spamat srl, Miccolis autolinee, Rimorchiatori Napoletani, Cambusa Assonautica, Ecologica spa, Titi Shipping srl, F.lli Barretta srl, Poseidone srl, Ecologica Sud srl, Peyrani Trasporti spa e Ionian Shipping Consortium.