A Taranto il primo appuntamento degli Stati Generali del Mare

pesca

“Intendo riportare il tema mare al centro delle politiche che riguardano il governo nazionale facendo riguadagnare all’Italia, ma soprattutto a regioni come la Puglia a forte tradizione alieutica, il giusto ruolo di stimolo verso un comparto che dovrà riorganizzarsi nei prossimi anni in termini di innovazione, ma anche eco-sostenibilità e diversificazione. Per questa ragione, approfittando della seconda edizione della Festa del Mare e della Mitilicoltura tarantina che si svolgerà il 6, 7 e 8 giugno lungo l’affaccio a mare della città vecchia di Taranto, ho inteso come coordinatore della Commissione Politiche Agricole, riunire proprio a Taranto i primi Stati Generali del Mare e invitare nella città che più di altre simboleggia la difficile sfida che il comparto è chiamato a compiere, tutti gli Assessori delle altre regioni italiane.” Così l’Assessore Fabrizio Nardoni che in vista dei prossimi confronti Stato-Regioni e facendo seguito ad un intendimento più volte espresso anche nell’ambito della Commissione Politiche Agricole da altri colleghi, e nella logica di ricevere sul tema il maggior coinvolgimento possibile da parte dei territori, chiede al sistema delle regioni di partire dalle istanze provenienti dal basso. “Il fondo Europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) è lo strumento di finanziamento che fornirà sostegno all’attuazione della riforma della Politica Comune della pesca e aiuterà a sviluppare quella che chiamiamo Economia Blu – spiega Nardoni – ora si tratta di capire come il FEAMP impatterà sui territori e come contribuirà nel cambio di passo che pescatori, mitilicoltori e industrie ittiche dovranno tentare di compiere. Per questo credo si debba partire dall’ascolto della categoria e condividere con loro le istanze che dovranno raggiungere il Ministero a cui chiediamo come sistema delle Regioni di poter condividere linea politica e attuativa di questo Fondo. “C’è un potenziale enorme da sviluppare e partire da Taranto significa mostrare attenzione verso un territorio che ha già ampiamente pagato per scelte compiute in spregio a questo settore – sottolinea Nardoni – Ecco perché l’idea di convocare i primi Stati Generali nella città dei due mari il prossimo 7 giugno. Un percorso di relazione con i territori che svilupperò in seguito anche in una località del Centro Italia e del Nord che individueremo con gli altri assessori regionali.” Nel corso della Festa del Mare e della Mitilicoltura tarantina l’Assessore Nardoni presenterà, inoltre, le linee guida della nuova Legge sul Pescaturismo e Itti turismo, nonché le importanti novità connesse alla formazione, alla didattica, e al recupero delle abitazioni dei pescatori legate a queste nuove importanti disposizioni regionali. Il primo appuntamento con gli Stati Generali del Mare si svolgerà il sabato 7 giugno alle ore 17.00 nella sede storica gentilmente concessa dal Comune di Taranto, di Palazzo Pantaleo nel cuore della Città Vecchia.