A Taormina la 7 edizione della Borsa Internazionale dell’innovazione e dell’Alta Tecnologia

Oggi e domani 57 investitori esteri incontrano 72 start-up, PMI innovative, reti di impresa, università delle Regioni del Mezzogiorno. Previsti 800 incontri B2B

Taormina, 22 settembre 2021 - Dopo il successo delle ultime 7 edizioni, l’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, in collaborazione con la Regione Siciliana, presenta l’edizione 2021 della Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia, che finalmente torna a svolgersi in presenza dopo la versione online del 2020. La manifestazione si tiene a Taormina presso il Palazzo dei Congressi.

La BIAT rientra tra le iniziative del secondo Piano Export Sud (PES2), un programma di azioni per la promozione dell’internazionalizzazione e dell’innovazione delle imprese, gestito e coordinato dall’Agenzia ICE in collaborazione con gli enti territoriali e i sistemi industriali del Mezzogiorno – finanziato dal PON Imprese e Competitività 2014 – 2020 e messo a punto dal Ministero dello Sviluppo Economico.

La giornata odierna è iniziata con la sessione inaugurale alla quale sono intervenuti il Sottosegretario di Stato del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Manlio Di Stefano (con un videomessaggio), il Presidente dell’Agenzia ICE Carlo Ferro e il Sindaco di Taormina Mario Bolognari. Immediatamente dopo l’inaugurazione ha preso il via l’intenso programma di incontri bilaterali, che andrà avanti per 3 giorni nel rispetto di tutte le norme previste dai protocolli anti-pandemia da Covid-19.