A Napoli 40 dipendenti Enel hanno partecipato alla campagna di Legambiente “Puliamo il Mondo”.

In campo per la riqualificazione e la pulizia di alcune aree della città. In Italia saranno complessivamente coinvolti 700 dipendenti Enel

Napoli, 15 aprile 2019 – Un giornata di lavoro non convenzionale, lontano da scrivania, smartphone o dal luogo dove si presta servizio. È partito anche a Napoli il programma di volontariato Enel che durante l’anno vedrà la collaborazione con quattro Organizzazioni non profit italiane (Legambiente, Marevivo, Moige, Quartieri Tranquilli) e il coinvolgimento di più di 700 dipendenti, che potranno dedicare il proprio tempo a uno dei progetti proposti.

L’iniziativa, illustrata lo scorso marzo a Roma da Carlo Tamburi, Direttore Enel Italia, e dai rappresentanti delle organizzazioni partner è giunta oggi a Napoli dove circa 40 dipendenti Enel hanno partecipato alla campagna di Legambiente “Puliamo il Mondo”, dedicandosi alla pulizia e la riqualificazione della Spiaggia di Boccaperta a San Giovanni a Teduccio. Sono stati raccolti oltre 30 sacchi di cui: 140Kg di multimateriale plastico e alluminio; 20kg di vetro; 40kg di materiale indifferenziato; 1 pneumatico.

Alla giornata hanno partecipato le classi 3 F e G della scuola primaria dell’Istituto Barra di Napoli, che hanno seguito una lezione di sensibilizzazione sui temi dell’ambiente e della sostenibilità tenuta dagli esperti di Legambiente.

“Abbiamo deciso di intraprendere un programma di volontariato aziendale, chiedendo la collaborazione dei dipendenti per contribuire a iniziative di valore sociale, di tutela ambientale e di promozione della cultura nel proprio territorio. Questo programma -  ha spiegato Carlo Tamburi, responsabile Enel Italia – rappresenta un’opportunità per fare qualcosa di concreto a favore delle comunità in cui viviamo e lavoriamo, mettendo a disposizione buona volontà ed esperienza professionale. Il volontariato è una fonte di motivazione e un’occasione di crescita per molti colleghi. Allo stesso tempo rappresenta un valido strumento a supporto degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite su cui Enel è impegnata”.

Il volontariato Enel, contribuisce a creare valore a vantaggio delle Comunità locali, attraverso la partecipazione attiva dei dipendenti, coinvolti in prima persona in progetti per lo sviluppo del territorio e la coesione sociale.

L’adesione alle iniziative è avvenuta attraverso un’innovativa piattaforma on line dedicata alle persone che lavorano in Italia, dove è possibile trovare informazioni su finalità e modalità di partecipazione al programma. Il tutto con l’obiettivo di favorire l’incontro tra Organizzazioni non profit e mondo aziendale.