24 -29 SETTEMBRE, NAPLES SHIPPING WEEK : IL PORTO SMART NAVIGA LUNGO LE ROTTE DIGITALI GLOBALI

smart-cities_una-apuesta-por-la-innovacion-750x400

Tecnologie, città, industrie: esperienze e sfide per i porti come ecosistemi dell’innovazione.

Sessione a cura di AdSP Mar Tirreno Settentrionale

Venerdì 28 settembre 2018 alle ore 11:00 – 13:00 – Porto di Napoli Sala Calipso, Centro Congressi Terminal Napoli

Premessa

I maggiori porti europei e mediterranei sono nel mezzo di una grande trasformazione; porto “digitale”, “connesso”, “smart”: definizioni che evidenziano aspetti diversi della complessità che la portualità deve oggi governare e rispetto alla quale l’uso di tecnologie ICT è condizione necessaria, ma non sufficiente.

Mentre il commercio globale impone ai porti di innovarsi con velocità sempre accelerata, la sfida è mettere in campo soluzioni e sistemi adatti alle esigenze dei diversi soggetti che compongono la “port community estesa”; ma soprattutto di far sì che queste soluzioni siano pienamente integrate e connesse lungo tutta la catena logistica, attraverso il paradigma delle soluzioni standard ed aperte.

L’attenzione a questi temi è al centro dell’edizione 2018 del Naples Shipping Week, dove si danno appuntamento tutti i più importanti operatori di settore. L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale promuove la discussione, per verificare con gli stakeholder priorità, strumenti e metodi dell’Agenda Digitale del Porto.

Quali tecnologie sono destinate a trasformare i porti? In quale orizzonte temporale? Come anticipare e pienamente incorporare la visione tecnologica nei piani di sviluppo portuale? Quali soggetti pubblici o privati sono i veri driver dell’innovazione in porto? Con quale metodo e modello di governance è possibile ridisegnare i processi portuali e logistici, valutando ex ante l’impatto dell’innovazione tecnologica? Quali scelte strategiche e tecnologiche consentono la piena integrazione e interoperabilità tra i diversi segmenti della supply chain (marittimo, portuale, logistico, intermodale) che, pur fortemente automatizzati e digitalizzati, non sono ancora pienamente connessi tra loro? Quali servizi nuovi e più competitivi sono abilitati dalla connettività pervasiva a vantaggio dei traffici merci e passeggeri?  In che modo il port monitoring di nuova concezione innalza i livelli di sicurezza, di integrazione città-porto, di sostenibilità ambientale?

Introduce:

Stefano Corsini (Presidente, Autorità di Sistema Portuale Mar Tirreno Settentrionale).

Modera:

Alessia Maccaferri (Giornalista, Nòva24-Il Sole 24 Ore).

Sessione 1 - Tecnologie emergenti e driver del cambiamento nei Porti

Intervengono:

Michele Acciaro (Professore, Kühne Logistics University – Amburgo)

La portualità nel mezzo della grande trasformazione: produzione, commercio mondiale, nuove tecnologie. Quali sono i driver del cambiamento?

Nicola Blefari Melazzi (Direttore, Consorzio Nazionale Interuniversitario Telecomunicazioni CNIT)

Il punto di vista della ricerca: innovazioni emergenti e nuove funzioni portuali.

Rossella Cardone (Responsabile Innovazione, Sostenibilità e Corporate responsibility, Ericsson).

5G: porti testbed, enabler e utenti.

Luca Amato (Security and Integration Solution Architect – IBM)

Blockchain: catene di valore per commercio internazionale, shipping, portualità.

Nico De Cauwer (Digital Business Solutions – Business Architect & PCS Program Manager, Porto di Anversa).

Dal Port Community System all’ecosistema portuale dell’innovazione.

 Sessione 2 – Industrie e Città: prospettive per governare l’innovazione dei sistemi portuali

Intervengono:

Roberto Rossi (Business Development Director, Thales)

Il punto di vista dell’industria: investimenti in R&S e proposte per il sistema portuale italiano.

Simona Costa (Presidente, European Innovation Partnership on Smart Cities and Communities)

Esperienza e prospettive delle smart cites: peculiarità e opportunità delle città portuali.

Romano Benini (Professore, Università La Sapienza di Roma)

Porti senza lavoro: esiste una “terza via” all’innovazione?

Antonella Querci (Dirigente, Direzione Sviluppo, Programmi Europei e Innovazione – Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale)

Programmare, misurare, abilitare l’innovazione portuale: per una nuova governance ed uno “smart port index”.

Conclusioni:

Zeno D’Agostino (Presidente, Assoporti)

La pianificazione strategica di infrastrutture e servizi portuali al tempo della digitalizzazione.